lunedì, Febbraio 26, 2024

MONTEFANO. L’Associazione Effetto Ghergo Partner del Progetto LO.GUS.TI.

COMUNICATO STAMPA

L’Associazione Effetto Ghergo di Montefano Partner del Progetto LO.GUS.TI.
Il Progetto LO.GUS.TI. POR MARCHE FESR 2014‐2020 – ASSE 8 – OS 23 – AZIONE 23.1 Intervento 23.1.2
“Sostegno all’innovazione e aggregazione in filiere delle PMI culturali e creative, della manifattura e del
turismo ai fini del miglioramento della competitività in ambito internazionale e dell’occupazione” è
promosso dalla Regione Marche. I Partner – rappresentati da Arci Macerata, Capofila del Progetto,
Associazione Culturale MusiCamDo, Associazione Fotografica Effetto Ghergo, Associazione RuvidoTeatro,
CityNetGroup Marketing Industriale, Distilleria Varnelli Spa, ImaginaComunicazione e Movimondo Agenzia di Viaggi e Turismo – operano all’interno del Progetto POR FESR con il proposito di sostenere lo sviluppo e la valorizzazione dei settori economici tradizionali, contribuendo alla creazione di nuove partnership commerciali ed imprenditoriali fra Aziende, oltre che con il preciso intento di portare sul territorio marchigiano buyer e influencer per offrire loro un’esperienza unica, all’insegna dei valori di Longevità, Gusto e Tipicità.
Il turismo responsabile e che si nutre di esperienze fa suo l’incontro con una comunità consapevole e reattiva. Tuttavia il territorio di riferimento – in questo caso Pieve Torina, in provincia di Macerata – se da
un lato esprime valori, narrazioni e tradizioni uniche, dall’altro vede messa in discussione la sua identità a
causa degli eventi sismici del 2016 che hanno accelerato lo stravolgimento dell’assetto urbanistico,
economico ma soprattutto sociale della zona.
L’Associazione Effetto Ghergo di Montefano, nella sua qualità di Progettista, ha messo a disposizione la
sua specifica competenza, la Fotografia, un’Arte che dà la possibilità di interpretare gli eventi, sviluppando
al contempo la capacità di assumersi la responsabilità di esprimere un punto di vista sugli stessi. Il Progetto
di Effetto Ghergo, uno dei sei previsti da LO.GUS.TI., è denominato  ;MULTIVISION – Narrazioni  Trasversali e prevede, nel suo svolgimento, l'Archivio Digitale della Memoria. Il curatore di MULTIVISION è Denis Curti, Direttore Artistico della Casa dei TRE OCI a Venezia, del Festival di Fotografia ARTURO GHERGO di Montefano e curatore di Mostre di Fotografia e Arte Contemporanea.
L’attività dell’Associazione si esplicherà in due momenti distinti.
La prima iniziativa consiste nella costruzione di un Archivio Digitale che attinga dagli album fotografici
privati. Scatti che raccontano il passato di Pieve Torina, il genius loci del territorio, facendo riferimento ad eventi, luoghi, famiglie e persone che hanno segnato la storia del luogo. La realizzazione dell’Archivio Digitale passa attraverso la dotazione – da parte di Effetto Ghergo – di uno scanner professionale che sarà installato in un luogo concordato con il Comune: Claudio Colotti, fotografo ed attuatore del Progetto per l’Associazione Effetto Ghergo – si occuperà della digitalizzazione del materiale che sarà consegnato dalle famiglie e, contemporaneamente, provvederà a formare adulti, ragazze e ragazzi del territorio al fine di renderli autonomi nella scansione e nell’archiviazione delle immagini fotografiche. Il loro supporto in questa fase è di fondamentale importanza affinché sia garantito un accesso privilegiato agli album fotografici delle famiglie. Ma anche, e soprattutto per i più giovani, è questa l’occasione per rivedere, recuperandole, tradizioni, usanze e culture che altrimenti rimarrebbero senza memoria. Tutta questa preziosa documentazione storica testimoniale sarà successivamente selezionata ed editata in modo tale
che sia fruibile per tutti, cittadini, Istituzioni e turisti: un lavoro importante, che restituisce un volto a
questo territorio colpito dal sisma del 2016.

La seconda parte del Progetto prevede la realizzazione di 8 scatti inediti delle macerie di alcuni luoghi
simbolici del paese: l’ambientazione degli scatti permetterà ai luoghi di avere la necessaria visibilità, utile a sensibilizzare l’opinione pubblica su quello che il sisma ha devastato, rendendo palese la necessità della ricostruzione della cittadina, dei suoi edifici, vie e piazze.
Negli scatti saranno ritratti anche gli abitanti di Pieve Torina: le persone guarderanno in macchina e chi lo
vorrà potrà portare con sé un oggetto scampato alla distruzione del sisma. Bambini ed anziani saranno
maggiormente rappresentati, ma anche artigiani, studenti, impiegati pubblici, maestre e le famiglie dei
ristoratori e di tutti coloro che hanno un’attività commerciale: quasi una mappatura del borgo, in grado di mostrare il volto più tipico e vero di Pieve Torina.
Il Sindaco Gentilucci: “Siamo orgogliosi di partecipare al progetto LO.GUS.TI., perché testimonia il presente
di Pieve Torina, ancora purtroppo fatto di macerie e distruzione, ma anche il grande spirito di comunità
della nostra gente che si è riunita in piazza Santa Maria Assunta per questa fotografia collettiva. Tra le
decine di persone che hanno partecipato c’erano anche cittadini ucraini che hanno trovato accoglienza qui, nelle nostre SAE – grazie anche alla collaborazione della Andrea Bocelli Foundation – a testimonianza di come la nostra gente rifiuti la guerra e, nella sofferenza di chi ha perso tutto, continui a dimostrare una straordinaria capacità solidale. Noi non ci dimentichiamo di chi soffre, vorremmo che lo Stato non si dimenticasse di noi”.
Aggiunge Andrea Spaterna, Prorettore alla Cooperazione Territoriale dell’Università degli Studi di
Camerino: “Il progetto LO.GUS.TI. è uno straordinario esempio di cosa significhi alimentare lo sviluppo
culturale del territorio, in una logica di partenariato pubblico-privato tra i diversi Enti ed Associazioni che vi operano. Il Progetto nasce nell'ambito della Consulta Permanente per lo Sviluppo del Territorio, voluta dall’Università di Camerino con il preciso scopo di coordinare e mettere a fattore comune competenze, professionalità, innovazione e creatività nei diversi ambiti, creando un circuito virtuoso che valorizzi e promuova il contesto sociale ed economico nel suo insieme”.
Tutto il materiale editato confluirà nel sito LO.GUS.TI. dove è già possibile vedere le Linee Guida del
Progetto, compresi i percorsi turistici relativi al territorio di Pieve Torina.

Marina Moretti
MKTG & Communication
Associazione Effetto Ghergo

Related Articles

Che tempo farà gli ultimi giorni di febbraio 2024

Che tempo farà gli ultimi giorni di febbraio 2024: neve, precipitazioni e temperature basse Dopo settimane di caldo anomalo, la fase finale di febbraio 2024...

Visti per laprima volta filamenti di Materia oscura

Gli scienziati ritengono che la materia oscura, che costituisce la maggior parte della massa dell’Universo, sia distribuita su larga scala come una rete di lunghi...

La mappa babilonese del mondo …

La mappa babilonese del mondo è incisa sulla superficie di una tavoletta tardo-babilonese conservata al British Museum (reperto BM 92687). Il manufatto è frammentario...
- Advertisement -

Ultime notizie

Che tempo farà gli ultimi giorni di febbraio 2024

Che tempo farà gli ultimi giorni di febbraio 2024: neve, precipitazioni e temperature basse Dopo settimane di caldo anomalo, la fase finale di febbraio 2024...

Visti per laprima volta filamenti di Materia oscura

Gli scienziati ritengono che la materia oscura, che costituisce la maggior parte della massa dell’Universo, sia distribuita su larga scala come una rete di lunghi...

La mappa babilonese del mondo …

La mappa babilonese del mondo è incisa sulla superficie di una tavoletta tardo-babilonese conservata al British Museum (reperto BM 92687). Il manufatto è frammentario...

Lupo contro lupo….

Quando un LUPO sta perdendo la lotta contro un altro lupo e capisce che non ha più possibilità di vincere, il lupo perdente offre...

Qual è il centro dell’universo?

Qual è il centro dell’universo? La risposta è assurda Quello che sappiamo è che l’universo si espande. Ma dentro cosa si espande? Ed esiste un...