venerdì, Dicembre 2, 2022

Appignano contro la violenza sulle donne, al via un cartellone di eventi dal 13 al 25 novembre

COMUNICATO STAMPA 11 novembre 2022

Appignano contro la violenza sulle donne, al via un cartellone di eventi dal 13 al 25 novembre

Scarpette Rosse di ceramica in mostra per lanciare una testimonianza

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il prossimo 25 novembre, il Comune di Appignano scende in campo con un nutrito programma di iniziative, ad ingresso libero, volte alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importante tema con incontri, rappresentazioni teatrali, una marcia pubblica e una suggestiva mostra d’arte ceramica di scarpette rosse.

Appignano con la sua arte storica, la ceramica  e  con una serie di importanti iniziative e di incontri vuole sensibilizzare e far riflettere la comunità  – ha dichiarato il Sindaco Mariano Calamita  – oltre a tutti gli strumenti di tutela e protezione  che possono essere messi in campo  la  sfida contro la violenza sulle donne  è soprattutto  sul piano culturale. Contrastare gli stereotipi del possesso e del controllo è un atto doveroso che va promosso nelle scuole nelle famiglie e nell’intera collettività.”

Il cartellone eventi si apre con la “Mostra delle scarpette rosse”, Appignano, città della ceramica, da domenica 13 fino a venerdì 25 novembre al Teatro Gasparrini, esporrà  le scarpette rosse di ceramica create a mano appositamente dalle ceramiste locali dell’Associazione AppCreativa nell’ iniziativa promossa dal AICC – Associazione Italiana Citta della Ceramica. L’arte della ceramica per lanciare una testimonianza forte a sostegno della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne: scarpe, sandali, zoccoli e ballerine, modellate, cotte al forno, dipinte e smaltate a mano di rosso dalle artigiane di Appignano saranno allestite, come atto di denuncia, nel foyer del Teatro pubblico.

“Abbiamo strutturato un percorso con associazioni e istituzioni che hanno da sempre una profonda sensibilità per la tematica affrontata e si battono quotidianamente per essere a fianco delle vittime di violenza – Ha spiegato l’assessore alla Politiche Giovanili Silvia Persichini – Coinvolgere la comunità attraverso le rappresentazioni teatrali, le occasioni di confronto e con  una marcia simbolica vuol dire accompagnarla in  un processo di consapevolezza delle situazioni foriere di violenza, dei comportamenti devianti e di conoscenza delle strutture e dei soggetti fondamentali nel supporto delle vittime di violenza. Possiamo tutti diventare attori fondamentali del cambiamento culturale, ma questo non può non passare attraverso un percorso di consapevolezza e di responsabilizzazione individuale e collettiva.”

Sempre domenica 13 alle ore 17 andrà in scena  la rappresentazione teatrale  “Mariposas 3.0” a cura della Strana Compagnia El Duende, opera scritta e diretta da Lucia De Luca.

A seguire il giornalista Giuseppe Porzi condurrà un incontro sul tema contro la violenza sulle donne con la dott.ssa Antonella Ciccarelli formatrice e docente in ambito sociale e di prevenzione e con la Avv.ta Laura Bozzi, membro della Commissione Pari Opportunità Ordine degli Avvocati.

Domenica 20 novembre 2022   si terrà la “Marcia per la parità dei diritti e contro la violenza sulle donne” un percorso di circa 5 km che parte da Piazza Umberto I alle ore 9,30, con  arrivo previsto alla Fonte del Coppo dove è posizionata una Panchina Rossa, simbolo della giornata del 25 novembre. All’iniziativa parteciperanno anche le Associazioni del Comune di Appignano e il Centro Antiviolenza di Macerata.

Venerdì 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne si terrà  al Teatro Gasparrini di Appignano, alle ore 21.15, la rappresentazione teatrale “Tu danzavi per me” di Gigliola Santoro, un intenso spettacolo con la compagnia C.T.R di Macerata con un testo ricavato da testimonianze ricevute di prima mano dall’autrice in qualità di avvocata-collaboratrice dell’associazione “Donne e Giustizia” di Ancona. A seguire l’incontro, testimonianza a cura del CAV S.O.S.  DONNA di Macerata.

 

Related Articles

MARCHE. Pesaro Fano Ancoma Senigallia. Nuove scosse samattina dalle ore 6.20 in poi max magnitudo 4.3

MARCHE. Pesaro Fano Ancoma Senigallia. Nuove scosse samattina dalle ore 6.20 di stamattina  in poi max magnitudo 4.3. Stesso epicentro in mare già sito ...

PORTO RECANATI. Il Comune decide di intitolare a Lino Palanca alcune sale della Biblioteca MORONI.

L’Amministrazione Comunale è lieta di invitare la S.V. domenica 20 novembre 2022 alle ore 17.00 presso il Castello Svevo alla Cerimonia di intitolazione delle sale della Pinacoteca Comunale“A....

ATO3, i Comuni di Treia, Montecassiano e Montelupone contestano i ritardi sul gestore idrico unico….radio_erre 

ATO3, i Comuni di Treia, Montecassiano e Montelupone contestano i ritardi sul gestore idrico unico....radio_erre  previsto un aumento delle tariffe, quindi la spesa a...
- Advertisement -

Ultime notizie

MARCHE. Pesaro Fano Ancoma Senigallia. Nuove scosse samattina dalle ore 6.20 in poi max magnitudo 4.3

MARCHE. Pesaro Fano Ancoma Senigallia. Nuove scosse samattina dalle ore 6.20 di stamattina  in poi max magnitudo 4.3. Stesso epicentro in mare già sito ...

PORTO RECANATI. Il Comune decide di intitolare a Lino Palanca alcune sale della Biblioteca MORONI.

L’Amministrazione Comunale è lieta di invitare la S.V. domenica 20 novembre 2022 alle ore 17.00 presso il Castello Svevo alla Cerimonia di intitolazione delle sale della Pinacoteca Comunale“A....

ATO3, i Comuni di Treia, Montecassiano e Montelupone contestano i ritardi sul gestore idrico unico….radio_erre 

ATO3, i Comuni di Treia, Montecassiano e Montelupone contestano i ritardi sul gestore idrico unico....radio_erre  previsto un aumento delle tariffe, quindi la spesa a...

Recanati. “Pasolini contro il nuovo conformismo”, Lectio Magistralis di Marcello Veneziani radio_erre

Recanati. “Pasolini contro il nuovo conformismo”, Lectio Magistralis di Marcello Veneziani  radio_erre  Si è conclusa a Recanati la Rassegna “PASOLINI, l’intellettuale che capiva troppo”...

Il telescopio Webb vede due galassie all’alba del l’universo

Il telescopio Webb vede due galassie all'alba del l'universo Due delle più antiche galassie, viste dal telescopio Webb. Sono entrambe ai margini dell'ammasso Abell 2744...